contatore web gratis

Criminalistica - Studio Robellini -Servizi di Ingegneria Forense

Trova
Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

Criminalistica

Specialistica > > >


All'interno di una scena del crimine, gli elementi di prova vengono rilevati, raccolti e catalogati, al fine di ricostruire tale scena e saranno quindi utilizzabili anche nella realtà virtuale 3D, per consentire ad esempio una analisi delle traiettorie e/o una presentazione in animazione forense.


Le misurazioni possono essere eseguite anche con stazione totale laser, sia con rilevamente a prisma che senza, ovvero puntando il raggio laser direttamente al punto e/o la prova da rilevare, evitando di recarsi fisicamente sull’area stessa teatro del crimine, in alternativa anche utilizzando la più recente tecnologia laser scanner, meglio nota come "a nuvola di punti";
tale ultima modalità di rilevamento,
garantisce sia l’integrità della scena che delle prove, di riflesso la operatività in sicurezza di tutti gli addetti.


La metodologia si offre quindi, in collaborazione con le forze di Polizia, ad affiancamento/esecuzione del rilievo con successiva rappresentazione grafica della  scena del crimine, sia di tipo planimetrico che 3D, con ambientazioni esterne ed interne che possono essere presentate, come prova, in slides a proiezione e/o animata, davanti al Giudice, ai giurati, all'imputato ed ai suoi avvocati, durante il processo.
La possibilità di visualizzare la scena, d’ingrandire i dettagli ed esaminare contesti, spazi e distanze, aiutano notevolmente a ricostruire i fatti e la loro dinamica.

Questa tipologia di documentazione, è inoltre di valido aiuto nel dibattimento processuale e diventa sempre più importante nella illustrazione delle scene del crimine, morti bianche e di qualsiasi altro scenario, riguardante le competenze delle forze dell'ordine (incidenti stradali, furti, incendi, scarichi abusivi di rifiuti, costruzioni abusive, ecc.)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu